Storie

Il bancario Rocco: Gino e il suo orologio, le contromarche di don Titino e i miei numeri di conto (3)

di Rocco Boccadamo L'organico della filiale di Taranto consisteva in circa sessantacinque unità, fra direzione (quattro esponenti), funzionari di procura (sei, compresi i dirigenti dell'Agenzia di città e della Dipendenza…
Continue Reading »
Storie

Il bancario Rocco: Il primo stipendio, il collega Cici R. e la sua Vespa, il mitico agnello per Pasqua (2)

di Rocco Boccadamo Allo sportello del “Controllo di cassa”, in aggiunta a me, incaricato di emettere gli assegni circolari, prestavano servizio, occupandosi di un'ampia serie d’operazioni differenti, due colleghi, di…
Continue Reading »