di Marcello Buttazzo

Viola
viola del pensiero
e un raggio di vereconda bellezza
che davvero troppo desiderai.
Pudiche gote
sciate di periferie
e quel rosa
rosa d’aurora
che davvero troppo m’infiammò.
Il rosso corallo
delle tue collanine,
bandiere di libertà
al vento.  Il cuore
il cuore palpitante,
un’oasi di serafica aspettativa.
E i giorni
i giorni passano piano
fra le creste d’un’onda
che noia dimenticò.

Marcello Buttazzo